Che cosa è l’influenza?

Che cosa è l’influenza?
Che cosa è l'influenza?
Fonte immagine: https://www.corriere.it/cronache/19_settembre_25/influenzaarriva-anticipogia-isolatoil-primo-virus-cdc248b0-dfd8-11e9-aa5f-fbca0c81b7c9.shtml

Ne sentiamo spesso parlare, ma sappiamo davvero distinguere tra sindromi parainfluenzali, influenza e malattie da raffreddamento?

 

Tutti al primo malessere hanno l’influenza, ma le cose non stanno proprio così. Esistono diversi tipi di microrganismi responsabili delle patologie invernali, si tratta di batteri e virus.

Malattie da raffreddamento

Batteri invadenti
Sono degli organismi completi, in grado di replicarsi autonomamente e di vivere anche al di fuori del corpo umano. I batteri sono coinvolti nella genesi delle malattie da raffreddamento.

Avete mai sentito parlare di saffilococchi, streptococchi, ecc? Invadono il nostro corpo quando il nostro sistema immunitario è indebolito dal freddo e non riesce più a fronteggiarli. Ecco insorgere mal di gola, tosse, raffreddore. A seconda della zona dove i batteri si moltiplicano. Si curano con i comuni antibiotici, ma solo se la febbre è elevata e su prescrizione del medico: mai autosomministrarsi questi farmaci.

Influenza

Un virus all’anno
L’influenza è invece causata dall’ortomixovirus, una specie di virus che subisce delle micromodificazioni ogni anno, per cui il nostro sistema immunitario si trova spesso senza la capacità di riconoscere subito il “nemico” e quindi soccombe al virus. La cura dell’influenza può essere solamente sintomatologica e i sintomi possono essere alleviati anche con i classici rimedi della nonna.

Sindromi parainfluenzali

I virus dei bambini
Le sindromi parainfluenzali sono molto simili all’influenza, ma di solito più leggere e soprattutto sono causate da una specie di virus chiamata paramixovirus (HPIV). Le parainfluenze interessano soprattutto i bambini in giovane età: sono responsabili del 30-40 per cento di tutte le infezioni acute delle vie respiratorie nei neonati e nei bambini, e sono la causa più comune della laringotracheobronchite acuta. Negli adulti sono una delle cause di infezioni delle vie respiratorie.

La miglior cura è il riposo e il caldo. Se la febbre si alza troppo o il malessere aumenta troppo, va sempre consultato il medico.

Fonte: un articolo di Raniero Pagano, tratto da Acqua & Sapone, gennaio 2016

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *