Vino rosso e vin brûlé (i consigli del Dottor Antonio Colasanti)…

Vino rosso e vin brûlé (i consigli del Dottor Antonio Colasanti)…

Il famoso paradosso francese: i francesi hanno la metà degli ictus e degli infarti rispetto agli americani!

Come mai?

Tutto sta nell’alimentazione e cioè quello che si mangia:

  • i francesi prediligono uova, pane, legumi e vino rosso.
  • gli americani hamburger, cheese burger, carni rosse e margarine idrogenate (assassine delle arterie).

Il vino rosso in particolare è ricco di una sostanza antiossidante salva vene: il resveratrolo!

Un po’ di buon vino a tavola fa soltanto bene.

Il rosso, questo colore ci segnala la presenza del famoso composto “resveratrolo”, antiossidante completo, capace di alzare la quota del colesterolo buono Hdl, che protegge le nostre arterie e ostacola la formazione di placche ateromatose.

Dosaggio mezzo bicchiere ai pasti.

Un vino medicato è il vin brûlé che si ottiene facendo bollire in una tazza di vino rosso:

  • china rossa, cardamomo, rabarbaro oppure chiodi di garofano e cannella.

Si ottiene così un vino medicale dal forte potere antivirale.

L’alcool ed i polifenoli contenuti nel vino estraggono dalle erbe i principi attivi che neutralizzano i virus ed i batteri. La dose è di un piccolo bicchiere caldo dopo i pasti.

Il vino brûlé è un antipiretico antinfiammatorio senza effetti collaterali.

Contro il covid 19 il vin brûlé grazie a cannella e chiodi di garofano ed ai suoi principi attivi, aldeide cinnamica ed eugenolo, riesce ad impedire che il virus si attacchi ai siti allosterici cellulari.

L’aldeide cinnamica è il principio attivo dei vari antivirali farmacologici tipol e ramsivir.

La china ed i suoi derivati usati dall’ottocento, riesce ad impedire al virus di replicarsi bloccando quindi la sua diffusione.

Quindi la formula antivirale proposta:

  • 1 litro di vino rosso fatto bollire per 5 minuti con 1 stecca di cannella, 10 grammi di chiodi di garofano, 10 grammi di china rossa;
  • bere mezzo bicchiere ai pasti.

Tale mistura è un antinfluenzale per eccellenza.

Dottor Antonio Colasanti

 

Dottor Antonio ColasantiIl dottor Antonio Colasanti è nato a Frosinone il 01/03/1952 laureato in farmacia all’università la Sapienza di Roma nel 1977.
Docente in farmacologia presso la stessa università.
Nel 1983 fonda la Omeosalus, azienda distribuzione prodotti omeopatici e fitoterapici.
Iscritto al 5° anno di laurea in medicina.
Esperto in omeopatia-fitoterapia integratori naturali ed alimentazione sportiva. Specializzato in medicina bioradiante-pranoterapia-massaggio sportivo.
Ha partecipato a numerose trasmissioni televisive e relatore in corsi svolti nell’università la Sapienza. Ha scritto numerosi articoli di interesse mondiale. Gli è stato conferito il premio nazionale medicina 2013. Direttore della scuola di naturopatia Elform di Milano.

 

 

 




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *