Luca Onestini: “Umore alto tutta la vita!”…

Un modello per i nostri giovani, che insegna a reagire alle prove della quotidianità, come ha fatto lui con la vitiligine

È uno dei personaggi più seguiti del momento. Classe 1993, corpo tonico e muscoloso, sorriso accattivante, Luca Onestini ha conquistato il cuore delle telespettatrici italiane durante l’ultima edizione del Grande Fratello Vip, piazzandosi al secondo posto del reality di Canale 5.

Tre mesi trascorsi nella casa più spiata d’Italia, in cui il giovane ex tronista di Uomini e Donne non ha dimostrato soltanto di essere un ragazzo dal fisico palestrato, ma anche una persona intelligente e garbata.

  • Laureando in Odontoiatria all’Università di Bologna, Luca non si è mai vergognato di scoprire le sue gambe chiazzate dai segni della vitiligine. Un messaggio preciso e di grande aiuto rivolto anche ai tanti suoi coetanei che lo hanno seguito davanti al teleschermo e che soffrono di questo piccolo, ma diffuso, problema dermatologico.

Luca si racconta come affronta quotidianamente questo “segno distintivo” agli arti inferiori, che fa ormai parte della sua vita, del suo lavoro da indossatore, superando le barriere della disinformazione e dell’ignoranza.

Un venticinquenne “2.0” che sprizza energia, che conosce il valore sincero dell’amicizia (con il buonumore ha aiutato l’amico Raffaello Tonon a limitare l’uso di antidepressivi), con tanti sogni (quello di diventare un odontoiatra come il padre e formare una bella famiglia con la sua Ivana Mrazova) e un motto, diventato virale in Rete.

  • Quel “Batti le mani, schiocca le dita, umore alto tutta la vita“, un inno che insegna alla nostra gioventù a reagire alle piccole prove della quotidianità. Proprio come ha fatto lui in questo caso…

 

Fonte: estratto da un articolo di (G.S) su Più Sani Più Belli, marzo 2018

 




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *