L’aneurisma può essere ereditario?

L’aneurisma può essere ereditario?

In effetti, ci sono casi in cui la presenza di un aneurisma dell’aorta può essere ereditaria, anche se non è sempre così. Per esempio, oggi sappiamo che molte patologie ereditarie del collagene, come la sindrome di Marfan, Turner, Noonan, and Ehlers-Danlos sono caratterizzate dalla presenza di un’ectasia aortica (dilatazione patologica).

In chi è affetto da queste patologie (che non sempre sono diagnosticate) c’è una predisposizione genetica su base familiare del 19% allo sviluppo di un aneurisma dell’aorta.

Un aneurisma può anche comparire a causa di una mutazione genetica, che anche in questo caso può riguardare più parenti stretti.

È sempre consigliato, quando ci sono casi di aneurismi in famiglia, valutare con lo specialista se sia necessario sottoporsi a particolari esami di screening.

 

CHE COS’È L’ANEURISMA

Si tratta di un incremento del suo diametro a discapito dello spessore della parete stessa. Può formarsi in qualsiasi punto dell’arteria, dalla sua origine a livello del ventricolo di sinistra fino alle gambe. In base al tratto interessato assume caratteristiche identificative e con prognosi differenti.

Il problema principale legato alla presenza dell’aneurisma è che si può rompere, causando la fuoriuscita di sangue con gravi conseguenze. Diventa pericoloso e ad alto rischio di rottura quando il suo diametro supera i 50-55 mm. In questo caso è indispensabile l’intervento chirurgico che provvede alla sua sostituzione con una protesi vascolare in materiale biocompatibile.

La prognosi legata a questa evenienza è dipendente dal tratto dell’aorta interessata. L’evenienza di rottura di un aneurisma della prima porzione ha meno chance di risolversi positivamente rispetto allo stesso della porzione distale, ovvero se a essere interessata è l’aorta addominale.

  • La nota positiva è che il 45% degli aneurismi si localizza a livello dell’aorta ascendente, che si può diagnosticare con un semplice esame.

 

Fonte: un articolo del dottor Giuseppe Pugliese, medico chirurgo, specialista in cardiochirurgia. dottogiuseppe@hotmail.it – tratto da Più Sani Più Belli, novembre 2016
Fonte immagine: Aneurisma dell’aorta addominale: lo screening che salva la vita – Medicalfacts

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us