Il vin brulé contro il raffreddore

images (1)Le spezie sono ingredienti irrinunciabili anche contro i colpi di freddo o le malattie da raffreddamento.

Il vin brulé, è l’ideale dopo aver trascorso diverso tempo esposti a temperature particolarmente rigide, oppure, ai primi segni di raffreddore e influenza.

  • La ricetta più semplice prevede di utilizzare per ogni persona: 1 bicchiere di vino rosso corposo, 1 o 2 chiodi di garofano, 1 pezzetto di cannella, 1 cucchiaio di zucchero o di miele e 1 pezzetto di scorza d’arancia o di limone non trattati (sola la parte di buccia colorata).
  • Scaldare il vino senza portare a bollore, unire gli ingredienti e lasciare cuocere per un paio di minuti, infine, fiammeggiare la superficie, lasciare riposare qualche minuto, filtrare e servire caldo.

Da questa ricetta base sono state elaborate diverse varianti.

Alcuni consigliano, per esempio, di sostituire la scorza d’arancio o di limone con una grattugiata di noce moscata.

  • Un’altra ricetta utilizzata prevede, invece, oltre alla cannella, ai chiodi di garofano e allo zucchero, anche l’aggiunta di 1 pizzico di macis, 1 di coriandolo, 1 di cardamomo, 2 grani di pepe nero, 1 pezzetto di vaniglia e qualche foglia di salvia e rosmarino.

Fonte: Casa in Fiore, dicembre 2007

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia il libro: I Rimedi Naturali di Salute e Benessere di Nonna Ortensia

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *