Il buon sonno allontana l’Alzheimer!

Durante la mezza età, la carenza cronica di un buon riposo potrebbe aumentare il rischio Alzheimer.

Lo rivela uno studio congiunto di due università, statunitense una ed europea l’altra, condotto su un campione di 17 adulti sani di età compresa tra 35 e 65 anni, senza problemi di sonno e senza alcun deficit cognitivo.

  • I ricercatori, analizzando il liquido cefalorachidiano (il fluido che circonda il cervello e il midollo spinale) dei soggetti, sia in condizioni normali che dopo una notte di sonno disturbato, hanno rilevato un aumento di beta-amiloide, una proteina cerebrale associata all’Alzheimer.

Ripetendo l’esperimento per più notti, si è manifestato anche un aumento della proteina tau, collegata a danni cerebrali nell’Alzheimer e in altre malattie neurologiche.

 

Fonte: Più Sani Più Belli, settembre 2017




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us