I solventi per unghie…

I solventi per unghie…

Nel bagno una boccetta non manca mai perché trovarsi con lo smalto sulle unghie rovinato e non poter rimediare subito con il solvente è un bel guaio! In questo Lab ne abbiamo provati 5 con acetone e 5 senza.

Come si è svolta la prova pratica

Per testare i solventi abbiamo applicato sulle unghie la base trasparente e poi due strati di smalto rosso scuro. Abbiamo aspettato che si asciugasse perfettamente (almeno 1-2 giorni). Poi abbiamo imbevuto di solvente un batuffolo di cotone (una dose non eccessiva), tenendolo appoggiato sull’unghia per 10 secondi. Abbiamo tolto il solvente senza sfregare troppo per valutare il risultato.

Cosa abbiamo valutato nella formula

I solventi per unghie si possono dividere in due grandi categorie: con o senza acetone. L’acetone è un solvente estremamente efficace, rapido ed economico.

  • Purtroppo non è l’ideale per la salute delle unghie, perché le secca e le sfalda. Abbiamo comunque testato alcuni prodotti che lo contengono perché se si va di fretta e si vuole eliminare lo smalto al volo, è davvero il massimo.

Nella scelta abbiamo privilegiato i due con il profumo più delicato e con ingredienti “di contorno” di discreta qualità.

Il consiglio? Tenerli di scorta, ma non usarli sempre. I prodotti senza acetone utilizzano altri tipi di solvente, come il propylene glycol e l’ethyl acetate, che sono considerati meno dannosi per la salute delle unghie ma sono leggermente meno efficaci.

  • «Se non ti da’ fastidio la sensazione di “unto” sulle dita scegli quelli oleosi, che idratano l’unghia mentre tolgono lo smalto», consiglia Annamaria Previati, estetista di Biostudio Natura (Milano).


Il consiglio dell’esperta

«Dopo aver tolto lo smalto lavati bene le mani per eliminare ogni traccia di solvente», suggerisce l’estetista. «Se possibile, lascia respirare le unghie almeno per una notte, applicando una crema nutriente. Se invece vuoi rimettere subito lo smalto, ricorda di proteggere la superficie da smaltare con una base idratante con cheratina idrolizzata».

 

Fonte: un post di Chiara Libero, tratto da Starbene, settembre 2016
Fonte immagine: https://dilei.it/salute/unghie-indicano-salute-ecco-come-leggerle-curarle/487126/

 

 




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *