Frutta secca e diabete 2: nessuna correlazione protettiva!

Frutta secca e diabete 2: nessuna correlazione protettiva!

Frutta secca e diabete tipo 2: una nuova metanalisi non rileva alcuna correlazione protettiva!

Frutta secca e diabete tipo 2. Un crescente numero di studi suggerisce un ruolo favorevole del consumo di frutta secca con guscio sulla salute.

  • Anche il rischio di diabete di tipo 2 sembrerebbe ridotto tra i consumatori rispetto ai non consumatori: le evidenze a sostegno di quest’ultima tesi rimangono tuttora controverse e non conclusive.

Nuova metanalisi

Con lo scopo di esaminare questa possibile relazione gli autori di questa metanalisi hanno preso in esame i dati ottenuti in 8 grandi studi osservazionali, di cui 5 prospettici e 3 trasversali, condotti in tutti i continenti.

Dall’analisi complessiva dei dati non è emersa alcuna associazione significativa tra il consumo di frutta secca a guscio e il rischio di diabete.

Un effetto protettivo si è osservato solamente per il burro di arachidi, consumato abitualmente nella popolazione americana, che è risultato inversamente associato in modo statisticamente significativo con l’incidenza di diabete (RR: -13%), e forse per le noci, per le quali era tuttavia disponibile un unico studio, che necessita di ulteriori conferme.

 

Risultati

Questi risultati, che sono in buon accordo con quelli di precedenti metanalisi condotte sullo stesso argomento, sono tuttavia in contrasto con alcuni studi di intervento che suggeriscono invece un effetto positivo favorevole del consumo di frutta secca oleosa sul controllo glicemico ed insulinemico, specie nelle persone sane.

  • Nonostante questa categoria di alimenti abbia certamente un ruolo nell’ambito di una dieta sana ed equilibrata, grazie al suo contenuto di minerali, vitamine, fibre, ma anche di fitosteroli e composti fenolici per i quali è ormai accertato l’effetto positivo sulla salute in generale, il loro ruolo nella prevenzione del diabete di tipo due sembra quindi al più incerto.

Sul piano generale è importante osservare che gli studi “negativi” che appaiono in letteratura sono spesso valutati con minor attenzione, soprattutto dalla stampa “laica”, rispetto a quelli che invece suggeriscono nuove associazioni, favorevoli o non favorevoli, tra alimenti e salute.

È invece molto importante valutare la letteratura nel suo complesso, e metanalisi come questa vanno considerate strumenti importanti per fare chiarezza su questi temi di evidente importanza ed interesse generale.

Gli autori della ricerca

Una ricerca di Becerra-Tomás N, Paz-Graniel I, Hernández-Alonso P, Jenkins D, Kendall C, Sievenpiper JL, Salas-Salvadó J. Am J Clin Nutr. 2021.

 

Fonte:  Nutrition Foundation of Italy – la notizia originale, anche in lingua inglese, la trovi a questo link.
Fonte immagine: 20 + Gheriglio e Pesto immagini gratis – Pixabay

 

 

Noci Sgusciate Bio - Senza Glutine
Noci Sgusciate Bio – Senza Glutine
3,65 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us