Alitosi: usa il decotto alla menta!

Risultati immagini per menta piperita

Capita a molti di dover fare i conti l’alitosi, odore sgradevole che spesso dipende da scarsa o scorretta igiene orale. E che il più delle volte si può risolvere con semplici strategie come quelle consigliate da Gianluigi Barbaglia, farmacista di Brescia.

  • «La pulizia dei denti con spazzolino, dentifricio e colluttorio dopo ogni pasto e con filo interdentale almeno una volta al giorno è il primo provvedimento da adottare per prevenire e risolvere il disturbo, nella maggior parte dei casi imputabile alla presenza di residui di cibo tra i denti o all’accumulo di placca», spiega Barbaglia.

«Utile ricorrere a dentifrici con antibatterici e colluttori specifici contro l’alitosi a base di cetilpiridinio, clorexidina, biossido di cloro, zinco e bicarbonato, ricordando di sciacquare i denti per almeno 30 secondi prima di sputarlo. Necessario anche migliorare l’igiene quotidiana, spazzolando oltre ai denti anche la lingua: l’ideale è usare l’apposito nettalingua».

Chi fa uso di protesi o dentiere dovrebbe disinfettarle spesso, se possibile dopo ogni pasto, spazzolandole e lasciandole a bagno in una soluzione disinfettante.

Chi è soggetto al disturbo potrebbe ottenere miglioramenti sottoponendosi alla detartrasi (pulizia dei denti) dal dentista due volte l’anno, eliminando cipolla, aglio e altri condimenti in grado di peggiorare l’alito ed evitando il consumo di alcol e sigarette.

  • Un aiuto in più?
  • Barbaglia suggerisce l’assunzione dopo ogni pasto di un decotto da preparare facendo bollire per 10 minuti un cucchiaio di foglie di menta piperita, anche fresca, in una tazza d’acqua.

 

Fonte: un suggerimento di Gianluigi Barbaglia, farmacista a Brescia – tratto da Ok Salute e Benessere, febbraio 2017




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *