Wasabi contro la carie e avocado anti-colesterolo…

Solitamente tutto ciò che è invitante a tavola, o fa male alla salute o fa ingrassare.

Il cibo giapponese fa eccezione: soddisfa il gusto con una manciata di calorie, e utilizza alimenti che fanno bene all’organismo. Difficilmente, infatti si vedrà in giro un rappresentante di questa popolazione che soffre di obesità!

IL PESCE, elemento cardine di questa cucina, è ricchissimo di omega-3, cioè di acidi grassi insaturi che fluidificano il sangue, mantenendo pulite le arterie e contribuendo al buon funzionamento del sistema cardiovascolare. Inoltre, il pesce crudo ha un basso contenuto calorico: spigola e orata hanno meno di 100 calorie ogni 100 grammi, e i pesci più grassi, come sgombri, anguille, tonno e salmone, hanno meno di 200 calorie all’etto.

IL WASABI è una salsa a base di rafano, che accompagna i piatti giapponesi: ha proprietà antisettiche e antibatteriche. Un recente studio ha dimostrato che gli isotiocianeti, sostanze contenute nel wasabi, inibiscono la crescita dello Streptococcus mutans, il batterio responsabile della carie.

LE ALGHE sono ricche di proteine, iodio e di vitamine A, BI, B2, B6, niacina e C.
Aiutano a prevenire l’accumulo di depositi di colesterolo nelle arterie.

L’AVOCADO è ricco di grassi “buoni” che contrastano il colesterolo, e di vitamina E, C e di fibre. Inoltre contiene acido folico, necessario soprattutto alle mamme in attesa di un figlio.

Fonte: Benefit

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia: Il Giappone in cucina

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *