Verdura e acqua per depurarsi…

Contro gli eccessi di un’alimentazione eccessiva e troppo ricca di grassi e di zuccheri: bardana, carciofo e tarassaco.

Può capitare di eccedere nell’alimentazione, tralasciando una più corretta ed equilibrata combinazione tra gli alimenti.

Poi, si rende necessario depurare l’organismo.

Verdura e acqua
Per raggiungere l’obiettivo è utile osservare 2 – 3 giorni di dieta disintossicante, basata sul consumo di verdure fresche, meglio ancora se provenienti da colture biologiche (non trattate chimicamente) cotte o crude, sempre condite con 5 g di olio extra vergine d’oliva ed accompagnate eventualmente da pane integrale.

  • Mai dimenticarsi di bere almeno 1,5 l di acqua durante il giorno (preferibilmente fuori pasto), sostituito a piacere e in parte da spremute di agrumi o da tisane.

Azione stimolante
Tra le piante più indicate da assumere per un’azione disintossicante, ci sono quelle appartenenti alla famiglia delle Asteraceae (o composite): la bardana (Arctium lappa), il carciofo (Cynara scolymus) e, in particolare, il tarassaco (Taraxacum officinale).

  • Hanno un’azione che stimola delicatamente la funzionalità renale, epatica e biliare, migliorando di conseguenza anche il transito intestinale e contribuendo così a una più rapida depurazione.

Fonte: Casa in Fiore, gennaio 2001

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us