Allergie alimentari

Gli allergeni devono essere indicati sul menu?

Gli allergeni devono essere indicati sul menu?

Ma gli allergeni devono essere indicati sul menu? Il regolamento UE 1169/2011 prevede che vengano indicati sul menu gli allergeni presenti nei vari piatti. La norma in effetti riporta una lista di allergeni da dichiarare, in particolare:  cereali contenenti glutine come grano, segale, orzo, avena, farro, kamut e i loro ceppi e prodotti derivati; crostacei …

Gli allergeni devono essere indicati sul menu? Leggi altro »

Omega 3 e probiotici in gravidanza proteggono il bebè dalle allergie…

Meno allergie nei bebè se le mamme assumono, durante la gravidanza e nei primi mesi di allattamento, olio di pesce, ricco di acidi grassi omega 3, e probiotici, i batteri «buoni» che contribuiscono al benessere dell’intestino. In particolare, facendo il pieno del primo diminuiscono del 30%, nei piccoli, le allergie alle uova, mentre prendendo i …

Omega 3 e probiotici in gravidanza proteggono il bebè dalle allergie… Leggi altro »

Le allergie alle graminacee si combattono (anche) a tavola!

«In questo caso, oltre ad alcuni frutti e alcune verdure, si deve evitare la farina di grano» consiglia la nutrizionista Annalisa Subacchi. «Per non rinunciare a pasta, torte, biscotti e pane, è importante utilizzare le farine alternative concesse». LA GIORNATA TIPO Colazione: ✓  una tazza di tè verde; 30 g di pane senza lievito con …

Le allergie alle graminacee si combattono (anche) a tavola! Leggi altro »

Contact Us