Nordic Walking: serviva per allenare i fondisti d’estate…

È uno sport nato in Finlandia dalla necessità per l’uomo di allenarsi per la stagione sciistica di fondo anche durante il periodo estivo.

Si pensi che fino agli anni Novanta la disciplina non aveva ancora un nome, nemmeno in finlandese, ed era affidata a pochi pionieri dal cognome  (purtroppo) impronunciabile.

Nelle discussioni sulla terminologia sportiva da adottare, la definizione “sauvakävely” (cammino con bastoni) era ritenuta più un termine di riabilitazione e si consigliava un termine come “sauvaharjoittelu” (esercitare con bastoni).

  • Ufficialmente è solo dal 2006 che si può dire inizi la storia del Nordic Walking moderno, con una descrizione precisa delle sue caratteristiche, che alla tecnica del cammino con la postura corretta aggiungono l’utilizzo dei bastoncini specifici che danno alla marcia caratteristiche simili al passo alternato nello sci di fondo: la fluidità, la dinamicità, la spinta, il controllo del bastoncino.

Considerati i numerosi benefici e, soprattutto, la possibilità di praticarlo ovunque e da persone di qualsiasi età, il Nordic Walking si è diffuso prima negli Stati Uniti per poi approdare in Europa, dove gli italiani lo praticano sempre di più.

Fonte: Bio, settembre 2015

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia: Nordic Walking: Benessere ed emozioni della camminata coi bastoncini 

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us