Muoviti, muoviti…

Come si diceva, l’attività fisica fa bene alle gambe.

Vi sono molti sport (trekking, nuoto, corsa, alpinismo, sci di fondo, danza, ginnastica, ciclismo) che rafforzano i muscoli degli arti inferiori, agevolando il ritorno venoso.

Ma può essere sufficiente camminare di più (mezz’ora al giorno) o andare in bicicletta.

Muoversi attiva il meccanismo di pompaggio esercitato dal piede e dal polpaccio. L’importante è respirare con calma e profondamente, favorendo in questo modo anche la risalita del sangue.

  • Primi weekend al mare? Camminate sulla sabbia: essendo morbida, il tallone sprofonda e i muscoli del polpaccio lavorano intensamente.
  • Oppure fate passeggiate in montagna: quando inizia la salita, il tallone è più basso rispetto al resto del piede e i muscoli sono più attivi.

 

Fonte: tratto da un bel servizio di Monica Caiti su Ok Salute e Benessere, marzo 2016 – con la consulenza di Magda Belmontesi, dermatologa a Milano e Vigevano




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *