Insonnia: russare peggiora il problema!

L’insonnia si manifesta con un’iniziale difficoltà ad addormentarsi, un sonno leggero e disturbato da ripetuti risvegli, a volte amplificati da apnee notturne di tipo ostruttivo (Osas) e dal russare, ossia dalla roncopatia, che riguarda circa il 30% delle persone e causa problemi di convivenza e tanti piccoli disturbi psicofisici: stanchezza, scarsa concentrazione, mal di testa e bisogno di dormire tutto il giorno.

  • Nella maggior parte dei casi, il russare è legato al rilassamento, nel sonno, dei muscoli di gola, lingua e palato.
    Altre volte, può derivare da un’infiammazione delle mucose nasali: le tonsille o le adenoidi ingrossate possono limitare le vie respiratorie.
  • Tra i fattori che predispongono alle apnee notturne e alla roncopatia c’è anche il sovrappeso: i depositi di adipe intorno al collo favoriscono le vibrazioni dell’ugola.
  • In questi casi è utile seguire una dieta antinfiammatorio e dimagrante.

Fonte: Viversani e Belli, 27/03/15

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia Non russare! Prevenzione e cura

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us