Il tuo “lui” è in crisi? Allora ci vuole la quercia…

Per i problemi legati ad andropausa e menopausa ci sono gemmoderivati dall’azione ad ampio spettro.

  • Per gli uomini, il gemmoderivato più indicato dopo i cinquant’anni è senz’altro la quercia (Quercus robur M.G. 1DH), pianta che ha un’azione tonificante a livello genitale e poi stimolante del tono dell’umore.
  • Questo preparato naturale agisce infatti sugli sbalzi d’umore, sulla mancanza di tono e regolarizza anche il sonno. Ha inoltre un’azione stimolante sul sistema immunitario, è in genere abbinato alla sequoia per l’attività corroborante e protettrice sulla prostata.
  • II gemmoderivato di quercia si assume nella misura di 50 gocce disciolte in acqua, 1 – 3 volte al giorno (quando è abbinato ad altri gernmoderivati si assume una sola volta al giorno, per esempio al mattino, mentre gli altri preparati si assumono a mezzogiorno oppure alla sera).

 

Fonte: Casa in Fiore, febbraio 2004

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us