Il decalogo dell’alito fresco!

Il decalogo dell’alito fresco!

Il decalogo dell’alito fresco!

10 consigli per avere un alito fresco. A cura del dottor Antonio Colasanti (visita la sua parafarmacia a Frosinone)

 

1) Mantenere la calma: nei momenti di stress il disturbo peggiora perché diminuisce la produzione di saliva, che funziona da battericida.

2) Scegliere come snack mele o carote: sono cibi duri e croccanti che funzionano come uno spazzolino naturale e strofinano via i batteri.

3) Masticare quando possibile foglie di menta fresca o prezzemolo: sono vegetali ricchi di clorofilla, principio attivo capace di contrastare placca e tartaro.

4) Evitare broccoli, aglio e cipolla: sono ricchi di zolfo che, una volta rielaborato a livello digestivo, si trasforma in gas dal cattivo odore.

5) Limitare l’uso di alcol, che ha un effetto disidratante e rallenta la produzione di saliva.

6) Profumare l’alito bevendo alla sera una tazza di infuso di bacche di ginepro.

7) Spruzzare sulle gengive un paio di volte al giorno 15 gocce di propoli estratto fluido diluito in acqua, un battericida naturale.

8) Bere molto: l’idratazione ha un potente effetto detossinante e purificante su stomaco e intestino. Inoltre combatte le tossine, concause dell’alitosi.

9) No alle sigarette: il fumo irrita le mucose, provoca una diminuzione della saliva favorendo così la proliferazione batterica.

10) Mangiare poco, ma spesso: la masticazione aiuta a pulire le cellule morte presenti nella bocca.

 

Fonte: “Il decalogo dell’alito fresco!” è un articolo del dottor Antonio Colasanti, tratto da Più Sani Più Belli, 12/06/18

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/photos/dieta-gustoso-mele-sano-delizioso-3747863/




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Contact Us