Fai sport? Prenditi cura del tuo intestino…

Fai sport? Prenditi cura del tuo intestino…

La performance fisica dipende anche dalla salute intestinale. «Il consumo di cibi ricchi di fibre prebiotiche (mele, cipolla, aglio, avena, banana) e di alimenti fermentati (yogurt con probiotici, kefir, miso, tempeh e verdure lattofermentate come i crauti) favorisce l’equilibrio della flora batterica dell’intestino, che protegge la salute del sistema immunitario, aumentando le difese dell’organismo che possono abbassarsi in seguito a uno sforzo fisico eccessivo», spiega la nutrizionista Valentina Schirò.

L’allenamento è poi un toccasana per la funzionalità e la salute di quest’organo. «In studi recenti si è visto che praticare attività fisica moderata e regolare, oltre ad agevolare la motilità dell’intestino, migliora la composizione dei batteri che favoriscono una maggiore produzione di acidi grassi a catena corta, uno dei “combustibili” ideali negli sport di resistenza (corsa, nuoto, ciclismo) perché vengono metabolizzati rapidamente dai muscoli».

 

Fonte: estratto da un bel servizio di Angela Altomare su Starbene, luglio 2020 – con la consulenza della dott.ssa Valentina Schirò, biologa nutrizionista specialista in Scienza dell’Alimentazione a Palermo
Fonte immagine: https://torange.biz/it/ripe-apples-33579

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *