Dormire bene! (un post del Dottor Antonio Colasanti)

Dormire bene! (un post del Dottor Antonio Colasanti)

Dormire bene!

(un post del Dottor Antonio Colasanti)

Dormire bene è il miglior modo per recuperare energie fisiche e psichiche spese nel corso della giornata e prepararsi all’arrivo della nuova.

Un riposo ristoratore aiuta il buon funzionamento del sistema immunitario, il mantenimento di una memoria e di una concentrazione soddisfacenti, scacciando irritabilità e cattivo umore.

Con l’avanzare dell’età, il sonno subisce variazioni delle proprie fasi.

Quello profondo inconscio si riduce a favore della veglia e del sonno leggero. Tale frammentazione non permette di riposare adeguatamente e diventa quindi difficile affrontare la quotidianità, esposti al rischio costante di sonnolenza.

  • Un ambiente tranquillo e rilassante, un letto comodo in una casa ospitale, assenza di stress e disturbi emotivi persistenti prima di coricarsi, sono elementi fondamentali per abbandonarsi a un sonno ristoratore.

Per le persone anziane possono essere utili anche estratti di erbe:

  • la radice di valeriana ed i semi di griffonia favoriscono il benessere mentale ed il rilassamento.

Una loro miscela può essere d’aiuto in fase di addormentamento e durante il riposo a sostegno della qualità del sonno.

Nel complesso tali fitoestratti aiutano a vivere meglio la fase notturna in cui le funzioni vitali rallentano affinché l’organismo possa recuperare le energie impiegate mentre il cervello riduce le proprie attività per rielaborare la esperienze giornaliere.

Ritrovato un sonno ideale, una migliore regolarità intestinale e nuove energie grazie ad apporto proteico anche la vecchiaia può percepire condizioni di benessere per ricominciare sogni e desideri.

 

La griffonia simplicifolia e una pianta spontanea nelle zone tropicali africane.

Nella medicina tradizionale africana la griffonia viene utilizzata come rimedio per i disturbi dell’umore, del sonno e dell’appetito.

I suoi semi sono una fonte naturale di 5-idrossitriptofano–5-htp – un aminoacido che attraversa la barriera ematoencefalica e viene convertito in serotonina ormone del buon umore.

 

Quindi, l’accoppiata griffonia e valeriana è importante perché la serotonina sviluppato dalla griffonia contribuisce alla normale funzione psicologica  ed alla riduzione di stanchezza ed affaticamento mentre la valeriana favorisce il rilassamento e riposo.

 

Formule:

  • tisana: valeriana radice gr 70 più griffonia gr 30. Un cucchiaio bollire 5 minuti in 200 cc di acqua bere la sera.
  • estratto fluido: valerina cc 80 più griffonia cc 20. 30 gocce la sera prima di dormire.
Dormire bene è un articolo del Dottor Antonio Colasanti
Il dottor Antonio Colasanti è nato a Frosinone il 01/03/1952 laureato in farmacia all’università la Sapienza di Roma nel 1977. Docente in farmacologia presso la stessa università.
Nel 1983 fonda la Omeosalus, azienda distribuzione prodotti omeopatici e fitoterapici.
Iscritto al 5° anno di laurea in medicina. Esperto in omeopatia-fitoterapia integratori naturali ed alimentazione sportiva. Specializzato in medicina bioradiante-pranoterapia-massaggio sportivo.
Ha partecipato a numerose trasmissioni televisive e relatore in corsi svolti nell’università la Sapienza. Ha scritto numerosi articoli di interesse mondiale. Gli è stato conferito il premio nazionale medicina 2013. Direttore della scuola di naturopatia Elform di Milano.




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Contact Us