Disturbi influenzali? Ti cura madre natura…

L’inverno porta con sé inevitabili disturbi legati al cambiamento delle temperature: raffreddori, tossi, bronchiti sono dietro l’angolo.

I sintomi dell’influenza sono febbre, dolori muscolari, mal di gola, senso di affaticamento, accompagnati spesso da tosse frequente e mal di testa.

Se si presentano almeno due di questi sintomi contemporaneamente si parla di influenza vera e propria, in caso contrario, è più probabile che si tratti di una semplice sindrome parainfluenzale.

Nel primo caso, oppure, se si verificano attacchi febbrili di particolare rilievo, è opportuno rivolgersi al proprio medico curante.

Se, invece, soffrite di leggeri disturbi potete contare su numerosi rimedi naturali e su una corretta alimentazione.

lIn questa stagione è consigliabile consumare frutta e verdura di stagione in grande quantità e preferibilmente cruda, per assimilare a pieno sali minerali e vitamine, soprattutto la vitamina C.

Largo, quindi, ad agrumi, broccoli, verze, ma anche frutta secca e disidratata, altamente energetiche.

Bevete molta acqua per agevolare l’espulsione di tossine dall’organismo e lavatevi spesso le mani per contrastare la diffusione dei germi.

  • Impacco di rafano: riducete in poltiglia la radice di rafano e applicate la ‘pasta’ ottenuta sul petto. Ha un’azione anticattarale e aiuta a risolvere le forme bronchiali.
  • La radice di liquirizia è espettorante, mucolitica e sedativa. Masticarla calma la tosse e allevia i disturbi ai bronchi.

Fonte: WeVeg, febbraio 2016

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia il libro: Un inverno senza influenza – di Christopher Vasey

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *