Caffè: alleato del buon umore!

È davvero attuale una ricerca scientifica dell’Institute for Scientific Information on Coffee (ISIC) che riguarda proprio gli effetti derivanti dal consumo di caffè sull’umore e sulle emozioni.

  • In effetti, il caffè è la bevanda più studiata al mondo e i suoi molteplici effetti sull’organismo e le rinnovate scoperte continuano a stupirci. Per quanto riguarda la quantità, i soggetti sani, che non hanno patologie specifiche, possono consumare fino a 5 tazzine al giorno senza grossi problemi (al massimo insonnia).

La ricerca sottolinea anche che i benefici del caffè non sono solo strettamente legati ad aspetti fisiologici, ma rappresentano anche una fonte di piacere da scoprire quotidianamente. La preparazione e il consumo di caffè regalano, infatti, un’esperienza multisensoriale che nasce dalla combinazione dei sensi della vista, dell’olfatto, del gusto e del tatto.

Una tazzina fa bene ai nonni

Lo studio dell’ISIC evidenzia che le persone anziane sembrano essere più sensibili ai benefici della caffeina sull’umore rispetto ai giovani.

È stato suggerito, quindi, che la caffeina possa essere potenzialmente utilizzata come integratore per gli anziani, migliorando l’umore e le performance cognitive nelle attività quotidiane.

Gli effetti psicologici, poi, dipendono anche dal momento della giornata in cui la caffeina viene assunta, con risultati più evidenti nella tarda mattinata.

 

Fonte: un articolo del dottor Andrea Poli, Presidente di NFI – Nutrition Foundation o Italy – associazione no-profit interessata a tutti gli aspetti della relazione tra alimentazione e salute

I Segreti del Caffè
7,23€
Acquistalo su Il Giardino dei Libri 

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *