9 domande sulla depilazione…..

1433506189_depilacao_com_acucar-828134-430x284

L’obiettivo è lo stesso per tutte, ma i metodi sono diversi per efficacia, durata e sicurezza, sei hai dubbi, qui trovi le soluzioni.

1. D’estate i peli crescono di più? I prodotti ‘rallentanti’ sono efficaci?. «Il calore aumenta il flusso del sangue che nutre il bulbo pilifero e per questo in tarda primavera-estate i peli crescono più in fretta», dice Marcella Ribuffo, dermatologa dell’Istituto Dermopatico dell’Immacolata di Roma. «I ‘ritardanti’ sono utili e spesso hanno anche una funzione idratante. Ma se hai la pelle secca, utilizza in aggiunta anche un prodotto emolliente specifico».

2. Quali fattori ormonali incidono sulla maggiore abbondanza di peli? «Un aumento degli ormoni androgeni dovuto all’ovaio policistico, al diabete o alla menopausa. Rivolgiti al ginecologo o all’endocrinologo», suggerisce Ribuffo.

3. La ceretta sui baffetti può macchiare la pelle e accentuare le rughe nel contorno labbra? «La ceretta troppo calda o uno strappo impreciso possono creare un’infiammazione, che favorisce la formazione di macchie scure», spiega Patrizia Piersini, medico estetico a Torino. «Meglio le cerette fredde a strisce. Le rughette del contorno labbra, invece, non peggiorano: appaiono più profonde per il temporaneo trauma del film idrolipidico, che torna alla normalità nel giro di qualche ora».

4. Ancora per i baffetti: qual è il metodo migliore? E posso truccarmi subito dopo? «Scegli le cerette a freddo, ma mai se quel giorno ti esponi al sole. Gli schiarenti vanno bene solo sulla pelle non abbronzata e nei fototipi più chiari», chiarisce Ribuffo. «Dopo lo strappo aspetta almeno 5 ore prima di truccarti: così il follicolo pilifero si richiude ed evita che il make up lo penetri, favorendo le follicoliti».

5. Il rasoio: posso usarlo ‘a secco’, oppure sempre con la crema? «Utilizza quello a mano con una schiuma sulla pelle bagnata. A secco puoi usare i rasoi elettrici, che sono meno irritanti per la pelle», dice Patrizia Piersini.

6. Ho i pelini sull’areola dei capezzoli: quale metodo fai da te è più sicuro? «La pinzetta, prestando attenzione a non graffiare la zona. Prima disinfetta sia lo strumento sia i capezzoli con clorexidina e dopo applica una crema lenitiva», suggerisce la dottoressa Piersini.

7. Qual è il sistema migliore per depilare le parti esposte, come gambe e braccia, quando ci si sta abbronzando? «Consiglio il rasoio, a mano o elettrico, utilizzato però la sera. Qualche giorno prima di esporti, puoi fare anche una ceretta professionale delicata al miele o al burro di karité», consiglia Marcella Ribuffo.

8. È vero che la donna deve usare il rasoio manuale specifico ‘per lei’? «Sì, i modelli ‘delicati’ hanno le lame su misura per la pelle femminile, più sottile e delicata di quella maschile e testine che meglio si adattano a curve e pieghe. Inoltre, spesso nelle lame sono presenti guaine con lenitivi e decongestionanti», dice Ribuffo.

9. Per le ascelle meglio rasoio o ceretta? La seconda può irritare i linfonodi? «Con il rasoio rischi meno irritazioni, ma già poche ore dopo la pelle inizia a pungere. La ceretta dura 2 settimane circa, ma in questa zona è dolorosa, può irritare i linfonodi e provocarne l’infiammazione. È meno traumatico l’epilatore elettrico con le apposite testine, che mantiene, liscia la pelle per circa 15 giorni», dice la dottoressa Ribuffo.

Articolo di Claudia Bortolato – fonte Starbene, giugno 2015

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia: Braun Silk-Epil 9 SkinSpa9-961 Wet & Dry Epilatore Gambe e Sistema di Esfoliazione senza filo con 6 accessori (leggi le recensioni)

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us