Via la fragilità capillare con il cipresso italico

18293L’olio essenziale ricavato dalle bacche si può usare per massaggi, impacchi e bagni aromatici.

Le bacche di cipresso contengono sostanze tonificanti per le vene, in grado di migliorare l’elasticità dei vasi sanguigni, hanno spiccate proprietà vasocostrittrici, emostatiche e antispasmodiche delle vie respiratorie.

Frizione per gli arti con grano e calendula: aggiungere a 50 ml di olio di germe di grano, 50 ml di olio di calendula e 20 gocce di olio essenziale di cipresso.

  • Usare la miscela per frizionare gli arti inferiori senza comprimere, massaggiando dal basso verso l’alto.
  • Si può eseguire tutti i giorni.
  • La miscela si conserva inalterata 2 medi in flaconi di vetro scuro.

Impacchi caldi: versare 5 gocce di olio essenziale di cipresso in un recipiente con 100 ml di acqua calda, immergere una pezza di cotone e applicare sulle zone interessate, coprendo con una pellicola trasparente (per mantenere l’impacco saldo e umido, almeno 1 ora).

  • L’olio essenziale è anche antisudorifero e deodorante: per un pediluvio contro l’eccessiva sudorazione dei piedi, versare nell’acqua a 32-37°C, 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio, 3 gocce di olio essenziale di pino.
  • Lasciare i piedi immersi per 10-15 minuti.

Per il pediluvio si possono usare anche gli oli essenziali di limone e di camomilla.

Altrettanto utili anche per un bagno contro la rottura dei capillari: versare 10 gocce di olio essenziale di limone e 10 gocce di olio essenziale di camomilla nell’acqua calda o tiepida del bagno.

Fonte: Casa in Fiore, ottobre 2001

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia il libro: La Mia Bibbia Degli Oli Essenziali – di Festy Danièle (leggi le recensioni)

Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *