Tarassaco: la radice amara ma salutare (aiuta a depurare)!

In fitoterapia, più ancora delle foglie si usa la radice di tarassaco. Raccolta in primavera, è tenera e succosa, buona da mangiare cruda in insalata (ha un gusto molto amaro), oppure cotta come si fa per le altre radici bianche.

  • Numerosi studi hanno evidenziato che, grazie alla presenza delle sue particolari sostanze amare (taraxina e tarassicina) la radice del tarassaco stimola le funzioni epatiche e favorisce le contrazioni della vescichetta biliare, migliorando l’attività depurativa e prevenendo la formazione dei calcoli.

In erboristeria si può trovare anche la radice secca, con la quale realizzare un infuso (3 grammi in 100 ml di acqua), da bere a sorsi e lontano dai pasti per depurare ancora meglio l’organismo.

 

Fonte: tratto da un bel servizio di Ferdinando Olivieri su Tutto Salute, marzo 2018

Tarassaco Radice
Tarassaco Radice
7,35 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *