Padellata di finocchi con olive e uvetta…..

10200307202_TES001_1Ingredienti per 4 persone:

4 finocchi

1 cipolla bianca

1 cucchiaio di capperi sotto sale

1 cucchiaio di uvetta sultanina

50 g di olive taggiasche snocciolate sott’olio

1 limone

30 g di burro

sale

225 calorie a porzione

Togliete le foglie più esterne dai finocchi, le punte e le parti verdi; tagliateli a metà, eliminate le basi centrali dure incidendole a piramide e tagliateli a tocchetti di medie dimensioni.

Mettete a bagno i capperi in una ciotola con acqua tiepida per circa 10 minuti, cambiando l’acqua almeno un paio di volte; sgocciolateli, sciacquateli e asciugateli con carta da cucina; in un’altra ciotola, fate rinvenire l’uvetta in acqua tiepida.

Spellate la cipolla, tagliatela a fettine sottilissime e fatele stufare in una padella antiaderente con il burro; unite i finocchi e il succo del limone (filtrato), salate poco e lasciate insaporire per qualche istante.

Proseguite la cottura a recipiente coperto, per circa 15 minuti, unendo se necessario, poca acqua calda.

Aggiungete i capperi, l’uvetta strizzata e asciugata e le olive sgocciolate; regolate di sale e servite.

15629Da sapere: i finocchi colti da poco tempo sono più teneri e dolci, si riconoscono a colpo d’occhio per la presenza delle barbine di un bel verde brillante e per le foglie che devono essere chiare, integre, senza spaccature, compatte, lisce e ben attaccate alla base. Inoltre, la parte tagliata del torsolo deve essere bianca; la varietà tonda (impropriamente chiamata ‘ maschio’) è più adatta a essere consumata cruda; quella affusolata (impropriamente chiamata ‘femmina’) si presta meglio alla cottura.

Fonte: In Tavola, gennaio 2012

Ad

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *