Ossa più resistenti con una corretta alimentazione!

Risultati immagini per cereali integrali
Una dieta ricca di elementi antinfiammatori aiuta a mettere a freno la perdita di densità minerale ossea che affligge molte donne a partire dall’età della menopausa.

Qualche esempio?

  • Verdure a foglia larga, cereali integrali, pesce nelle sue varietà ricche di omega-3 e anche spezie, prima fra tutte la curcuma.

Questi sono alcuni elementi essenziali della dieta che dovrebbero seguire le donne in post-menopausa per avere ossa più forti e abbattere il rischio di fratture.

Il consiglio arriva da un nuovo studio statunitense che ha illustrato come una dieta ricca di elementi antinfiammatori aiuterebbe a mettere a freno la perdita di densità minerale ossea che affligge molte donne a partire dall’età successiva alla menopausa.

Meno fratture e ossa più forti

Alcune ricerche scientifiche condotte in passato avevano già evidenziato una stretta relazione tra le proteine infiammatorie presenti nel sangue e la perdita di densità minerale nelle donne e negli uomini in età avanzata.

Partendo da questa evidenza, i ricercatori dello Ohio State University hanno voluto verificare quanto la dieta influenzasse il processo di «erosione» delle ossa e l’eventuale rischio di fratture legato all’età, attraverso l’analisi degli stili alimentari di oltre 160 mila donne arruolate nella Women’s Health Initiative, la più grande indagine statunitense mai realizzata sui disturbi delle donne in menopausa.

Dai risultati è emerso che le donne che prediligevano una dieta particolarmente ricca di alimenti antinfiammatori andavano incontro a una minor riduzione della densità minerale ossea nell’arco di 6 anni, inoltre questo tipo di dieta abbatteva del 50% il rischio di fratture nelle donne fino ai 63 anni.

«Questo suggerisce che nelle donne in età più avanzata, una dieta salutare può impattare fortemente sulla salute delle ossa» scrivono i ricercatori.

Alimenti amici delle nostre ossa
  • Il pesce (salmone, sgombro)
  • Verdure a foglia larga (spinaci, verza, lattuga)
  • Cereali integrali
  • Frutta (banane, frutti di bosco, noci)
  • Spezie (curcuma, zenzero, zafferano, eccetera)
Alimenti da evitare o usare con moderazione
  • Dolci (tutti i tipi)
  • Carni rosse in generale
  • Fritture (con tutti i tipi di oli)
  • Bibite o bevande zuccherate in genere

 

Fonte: tratto da un bel servizio di Giuseppe Eugenio Cicio su Tutto Salute, aprile 2017




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *