Moda: sempre più numerosi i marchi che rinunciano ai prodotti animali

Risultati immagini per petaI principali marchi di abbigliamento britannici Topshop, Primark, Whistles, Warehouse e Oasis, si sono impegnati a sospendere l’uso di piume di origine animale dalle loro collezioni, dopo aver visionato l’indagine condotta sotto copertura da Peta (People for the Ethical Treatment of Animals).

  • Non è la prima volta che la moda risponde alle richieste dei consumatori più sensibili al trattamento degli animali.

Era già successo con l’indagine sulla lana d’angora.

Recentemente Giorgio Armani ha eliminato le pellicce dalle sue collezioni e sul mercato ha fatto la sua comparsa il marchio di scarpe 100% vegetali Vagabond.

Fonte: WeVeg, settembre 2016

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *