L’unica cosa bella del passato? Che è passato…

Portrait of Oscar Wilde with CaneIl grande scrittore e drammaturgo irlandese Oscar Wilde, sul passato, amava ripetere: «Il solo fascino del passato è che è passato».

Oscar Wilde aveva ragione da vendere.

Il passato è passato, e tornare a riviverlo continuamente non serve a nulla.

Invece, la maggior parte delle persone non sa “staccarsi” dal proprio passato, come se lo stesso fosse un fardello enorme e, paradossalmente, troppo pesante per liberarsene.

La maggior parte delle persone preferisce farsi del male da sola e vivere perennemente immersa nel passato, subendolo ogni giorno, anziché affrontarlo e fare tesoro di tutti gli insegnamenti ricevuti.

L’esperienza m’insegna che, anche la più brutta storia o lezione di vita, contestualmente a dell’amaro in bocca, ci lascia sempre anche degli insegnamenti.

Dunque, basterebbe poco: affrontare il passato col sorriso sulle labbra, essere consapevole degli insegnamenti ricevuti e lasciarlo andare dietro alle spalle.

dolcezzaCon dolcezza. Molta dolcezza.

Invece, parli con le persone e ti rendi conto che ne sono ossessionate.

La maggior parte vive in funzione del passato. Sono i ricordi, prevalentemente brutti a influenzare ogni attimo della loro giornata, della loro vita.

Ricordi di un amore perduto, di una brutta malattia, della perdita di un lavoro, di una bocciatura.

Ricordi brutti. Solo brutti ricordi e negativi.

Dico sempre alle persone che incontro: «Possibile che il passato non ti abbia insegnato nulla? Possibile che tu non abbia imparato nulla anche dalle cose brutte e negative che ti sono capitate?».

Conosco già la risposta: NO, non è possibile!

Da ogni cosa, bella o brutta che sia, tu ed io, abbiamo sicuramente imparato qualcosa. Il problema è che la maggior parte delle persone si focalizza solamente sulle cose brutte e non, su quello che le cose brutte hanno insegnato loro.

Fai così anche tu?

dietro alle spalleAllora prendi tutto il tuo passato e mettilo dietro alle spalle.

Affrontalo con il sorriso sulle labbra e la gioia nel cuore. Sii consapevole di tutti gli insegnamenti che hai ricevuto e lascialo andare, con dolcezza.

Focalizzati sul presente.

Solo sul tuo OGGI, e vivilo intensamente, con passione.

Magari come se fosse il tuo ultimo giorno sulla terra. Ma vivilo. Smettila di continuare a girarti indietro, cercando quel passato che ormai, è andato, e non può più tornare.

Sai qual è l’unica cosa bella del passato?

Questa: l’unica cosa bella del passato, è che è passato!

E se proprio non riesci a farne a meno, focalizzati solo sulle cose belle del passato e lascia stare quelle brutte e negative.

Un abbraccio e lasciami un commento al post.

Un guest post di Giancarlo Fornei

 

  • Note sull’autore: Oltre a essere un coach e un formatore esperto in comunicazione efficace e motivazione umana, Giancarlo Fornei è conosciuto in rete come “Il Coach delle Donne”, per la sua esperienza di lavoro con l’Universo Femminile. Puoi conoscerlo meglio a questo link.

 

————————————-

libri in sequenzaGiancarlo Fornei è autore di “Come Vivere Alla Grande”, il libro motivazionale che prende spunto dalla sua vita ed ha ricevuto ben 36 recensioni positive, una più bella dell’altra. Lo trovi su Amazon, a questo link o su Il Giardino dei Libri, a questo link (doppia versione cartaceo ed ebook).

 

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *