La dieta anticellulite: la prevenzione comincia a tavola…

Ricca di cibi freschi e sani, poco salati e poco elaborati, povera di sale, di zuccheri e di grassi: sono queste, in sintesi, le caratteristiche della dieta anticellulite.

– Non bisogna, però, prestare attenzione soltanto alla qualità dei cibi, poiché anche il metodo di cottura è importante.

Insomma è inutile scegliere con cura una fettina di carne magra, per poi cuocerla in un “mare” di olio.

Meglio preferire la cottura alla griglia e al vapore, sia per le verdure sia per la carne e il pesce.

– Attenzione anche ai condimenti: utilizzare preferibilmente soltanto olio extravergine di oliva, perché i grassi di origine animale, oltre a essere molto calorici, contengono sostanze dannose per la buona salute dei condotti sanguigni.

Oltre che alla qualità, però, bisogna prestare un’occhio alla quantità.
Un cucchiaio di olio è più che sufficiente per condire l’insalata o le verdure cotte al vapore.

Un piccolo trucco?
Quando il sapore si “sposa” con l’alimento, utilizzare il limone al posto dell’olio, arricchito da erbe aromatiche.

Fonte: Speciale su cellulite di Viversani & Belli

vendita cosmetici on-line

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us