Come si formarono le Dolomiti? Uno spettacolo naturale affascinante

IBK-117028IL TEMA: dal 2009 le Dolomiti, gruppo montuoso alpino che si estende nelle province di Belluno, Bolzano, Trento, Udine e Pordenone, sono state dichiarate dall’Unesco patrimonio dell’umanità.

Fu il geologo francese Déodat de Dolomieu (1750-1801) a studiare per primo la Dolomia, la particolare roccia sedimentaria (carbonato di calcio e magnesio) che forma questi monti che furono battezzati col suo nome.

Ma sapreste dire come è nata la Dolomia?

a) A seguito di una grande eruzione; b) dai coralli del fondo del mare; c) da una reazione chimica primordiale.

LA SOLUZIONE: la Dolomia si formò circa 250 milioni di anni fa come compattamento di centinaia di metri di sedimenti di barriera corallina (simile a quella australiana).

Conchiglie, alghe e coralli cresciuti nei bassi fondali di un mare con clima tropicale divennero roccia a causa della pressione dovuta al peso delle stratificazioni.

In seguito, lo scontro tra la placca africana e quella europea e il sovrapporsi dei bordi delle zolle continentali (orogenesi alpina), fece emergere queste formazioni rocciose, innalzandole anche oltre 3mila metri sopra il livello del mare.

La risposta b) è quella giusta.

L’esercizio del giorno a cura di Maurizio M. Fossati – fonte La Nazione, 28 giugno 2015

 

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia il libro: Dolomiti. Le montagne più belle del mondo

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us