Pressione alta? Ecco 8 regole da seguire a tavola…

Risultati immagini per aglio e cipolla

Per prevenire la pressione alta o tenerla sotto controllo se si è già manifestata è utile seguire alcune regole dietetiche di base.

Ecco le principali.

Pressione alta, le 8 REGOLE DA SEGUIRE:

1) Ridurre il consumo di sale da cucina, insaporendo verdure e pietanze con un trito di erbe aromatiche (basilico, salvia, prezzemolo, menta e così via). Per l’acqua di cottura della pasta non utilizzare più di un cucchiaio di sale.

2) Sostituire il sale da cucina con quello dietetico iposodico, costituito essenzialmente da potassio e povero di sodio. Il suo uso è sufficiente a dare sapore alle pietanze e non peggiora l’ipertensione. Può essere utilizzato anche per l’acqua di cottura della pasta.

3) Non introdurre più di 2200-2300 calorie al giorno.
Ridurre il più possibile l’introduzione di alimenti di origine animale, ricchi di colesterolo o contenenti sodio.

4) Eliminare i condimenti di origine animale (burro, lardo, strutto e panna), preferendo quelli di origine vegetale, cioè l’olio d’oliva e gli oli di semi. L’uso della margarina, che pure è un grasso vegetale, è invece sconsigliabile poiché viene sottoposta a trattamenti chimici che annullano le caratteristiche positive contenute nei grassi vegetali.

5) Non impiegare oli o altri grassi per cuocere i cibi e i sughi: il condimento va aggiunto crudo, a cottura ultimata. Per evitare che i cibi si attacchino alla pentola durante la cottura aggiungere brodo vegetale, latte, succo di limone o acqua, a seconda del gusto personale e del tipo di ricetta.

6) Arricchire la propria dieta quotidiana di alimenti contenenti buone quantità di potassio, perché questo sale minerale aiuta a eliminare il sodio e favorisce il mantenimento dell’elasticità delle pareti delle arterie. Una spremuta d’arancia al giorno (preparata utilizzando 3 grosse arance) copre buona parte del fabbisogno quotidiano di potassio, stimato intorno ai 4 grammi.

7) L’assunzione di alimenti contenenti potassio è particolarmente indicata nel corso delle cure a base di diuretici, poiché il potassio aiuta a mantenere l’equilibrio dei sali minerali che tali medicine tende ad alterare.

8) Il consumo di aglio e cipolla favorisce l’abbassamento della pressione perché questi due vegetali hanno buone proprietà diuretiche, cioè favoriscono l’eliminazione dei liquidi attraverso l’urina. Questi vegetali poi sono particolarmente gustosi al palato se vengono cotti al vapore e conditi con un cucchiaino d’olio d’oliva crudo.

 

Fonte: Viversani e Belli, Speciale pressione alta – Con la consulenza del dottor Claudio Malinverni, cardiologo agli Ospedali Riuniti di Bergamo – n°2/1997




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *