Dopo l’aglio mangiate anche la menta…

Risultati immagini per foglie di menta

Per eliminare dall’alito ogni traccia del caratteristico odore di aglio il metodo più efficace è quello di mangiare qualche foglia di menta fresca. Lo rivela uno studio condotto dagli esperti della Ohio State University di Columbus, negli Stati Uniti, e pubblicato dalla rivista di ricerca scientifica Journal of Food Science.

  • Gli esperti hanno chiesto a un gruppo di venticinque persone di masticare per venticinque secondi uno spicchio di aglio fresco, per poi inghiottirlo. Quindi hanno diviso i pazienti in sette gruppi, a ognuno dei quali hanno chiesto di assumere uno tra sette alimenti o bevande: mela, mela cotta, lattuga, menta, sciroppo di menta, acqua e tè verde.

Gli scienziati hanno quindi analizzato il loro respiro con uno strumento, lo spettrometro di massa, per trovarvi anche le più minute particelle delle sostanze volatili che danno all’aglio il suo aroma penetrante. In questo modo hanno scoperto che il cibo più efficace per ridurre l’odore di aglio presente nell’alito è la menta fresca, masticata a lungo e poi inghiottita.

  • Al secondo posto, la lattuga; al terzo posto, la mela cruda: a pari merito, quindi, la mela cotta e lo sciroppo di menta; infine, nessun effetto hanno l’acqua e il tè verde, completamente inutili.

Gli esperti concludono che, dopo avere consumato un cibo condito con l’aglio, per non avere problemi di alito si può continuare il pasto con una insalata di lattuga e finirlo con una mela, per poi masticare una foglia di menta.

 

Fonte: Di Più, 19/12/16



Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us