Cicorie e crucifere: fanno bene, ognuna a modo suo…

 

trasferimento (8)Cicorie e crucifere, mille modi per essere toccasana; tutte le varietà di cicorie contengono in proporzioni diverse, vitamina C, vitamina A, sali minerali, fibre, sostanze antiossidanti.

Il sapore amarognolo di alcuni tipi è provocato, invece, dall’acido cicorico.

Le crucifere contengono: vitamina C, acido folico, ferro, calcio, potassio, molta fibra alimentare, polifenoli e altre molecole bioattive; quindi, a seconda della verdura scelta il contenuto di nutrienti cambia.

  • Per massimizzare il contributo benefico di questi alimenti è importante conservarli con cura al fresco, al riparo dall’aria e cuocerli il più brevemente possibile, in poca acqua, per non disperdere il loro delicato patrimonio nutritivo.

 

Notizia tratta da un vecchio numero di Benessere & Alimentazione

Floradix Acido Folico
17,95
Acquistalo ora da questo link

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us