A un’italiana (dottoressa Marilina Piccirillo) il premio per la ricerca sul mesotelioma…

Nella foto l’oncologa italiana Marilina Piccirillo

Il mesotelioma pleurico è un tumore (coinvolge il tessuto che riveste i polmoni e l’interno della gabbia toracica) prevalentemente causato dall’amianto. Continua a mietere vittime (in Italia i malati sono circa 2700) benché il materiale nocivo sia proibito nel nostro Paese dal 1991.

«Il riconoscimento è arrivato grazie a uno studio sugli effetti del farmaco immunoterapico pembrolizumab sul mesotelioma pleurico in stadio avanzato», spiega la dottoressa Piccirillo.«Lo studio viene svolto in collaborazione con il gruppo di ricerca canadese e il Pascale è responsabile del coordinamento in Italia. Coinvolgendo diversi centri oncologici nelle zone del nostro Paese in cui questo tumore è più frequente (nord, centro e sud), abbiamo raccolto in breve tempo 60 casi e sperimentato l’efficacia del farmaco (già usato per i tumori polmonari) in associazione alla chemioterapia».

I risultati preliminari sono stati così promettenti da permettere l’avvio della Fase III di studio, quella che produrrà i risultati definitivi sull’efficacia di pembrolizumab contro il mesotelioma pleurico.

 

Fonte: Starbene, 5/06/18




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *