3 regole per dimagrire!

 

Quando si mangiano spesso carboidrati e zuccheri si sottopone il corpo a un’altalena di picchi e cali glicemici. Quel che è peggio è che questo si ripercuote non solo sulla salute, ma anche sull’umore, che sarà altalenante, con fasi di euforia seguite da tristezza.

Vediamo quali sono i modi per abbassare naturalmente i livelli di zuccheri nel sangue.

1) Accoppiate strategiche
Per rallentare l’assorbimento di carboidrati, associate un cibo a basso o medio indice glicemico a uno con un valore alto, per esempio le verdure o i legumi in abbinamento al riso e frutta e verdura insieme a cereali e derivati.

2) Non fatevi mancare grassi e proteine
La presenza di grassi e proteine rende più lenta l’assimilazione degli zuccheri. Un esempio? Un piatto di spaghetti con sugo di carne o pesce e pomodoro ha un indice più basso rispetto allo stesso quantitativo di pasta in bianco.

3) Vince la dieta mediterranea
«Fate attenzione alle diete iperproteiche che, alla lunga, possono scatenare l’insulino-resistenza, una condizione che si viene a creare quando le cellule dell’organismo presentano una scarsa sensibilità all’insulina. Il glucosio, cioè, non riesce a essere assorbito dalle stesse in risposta all’azione esercitata dall’ormone e rimane nel sangue, provocando un aumento di peso e, nei casi più gravi, sindrome metabolica, diabete, ipertensione.

La dieta migliore resta quella mediterranea», dice Sarah Di Lauro, nutrizionista.

 

Fonte: estratto da un servizio di Cristina Penco, su Vero Salute novembre 2018 – con la consulenza della dott.ssa Sarah Di Lauro, biologa nutrizionista




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *