Dieta: va migliorata un po’ quella degli studenti!

Frequentano l’università, dovrebbero essere in grado di badare a se stessi e di valutare ciò che mangiano.

  • In genere, però, hanno un budget contenuto; se, poi, sono “fuori sede”, non c’è nessuno a casa che prepari cena e colazione. Così, la grande maggioranza di loro per pranzo si porta la “schiscia”, per cena sceglie spesso il take away, qualche volta il buffet dell’happy hour ma, quasi tutti, evitano la colazione, il pasto più importante.

Per contro, come emerge da un’indagine sulle abitudini alimentari degli studenti fuori sede, condotta dall’università Cattolica e Danone, sono sempre di più i ragazzi che scelgono il bio.

 

Fonte: Viversani e Belli, 10/06/16

Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *