Quali sono gli alimenti migliori per combattere i disturbi della menopausa? Risponde il Dottor Matteo Coppola…

MenopausaLa menopausa è una fase della vita femminile caratterizzata molto spesso da un profondo sconvolgimento ormonale e metabolico, con conseguenti disturbi della sfera soggettiva fino a manifestazioni patologiche che possono alterare la qualità della vita.

La riduzione degli estrogeni può essere accompagnata da:

  • minor protezione cardiaca (trombosi e aterosclerosi),
  • più facile perdita di calcio da parte del tessuto osseo,
  • diminuzione dei bisogni di energia per riduzione del metabolismo basale o per la maggior sedentarietà.

Nel complesso, questa situazione porta frequentemente ad un aumento di peso.

Nella donna in menopausa è necessario ridurre il consumo di alimenti ipercalorici ed eccessivamente grassi. fetta di torta

Si consiglia di mangiare: cereali e derivati, pesce e carni magre, frutta fresca e ortaggi, latte scremato, olio extravergine di oliva come grasso da condimento.

Nonostante le maggiori perdite di calcio da parte del tessuto osseo, si consiglia di non esagerare con latte e formaggi. Piuttosto scegliere i formaggi magri e a minor contenuto di sale.

soiaUn alimento alternativo molto consigliato nella menopausa è la soia, che grazie al suo contenuto in isoflavoni (fitoestrogeni) è in grado di migliorare la circolazione e la funzione ormonale, alleviando alcuni sintomi tipici della menopausa come vampate di calore e sbalzi d’umore.

Anche il finocchio è ricco di fitoestrogeni!

Per prevenire l’invecchiamento dei tessuti sono consigliati due alimenti fortemente anti-ossidanti come il cavolo e i semi di zucca.

mandorleL’alterazione della calcificazione ossea è un fattore di rischio che può sfociare nell’osteoporosi: le mandorle contengono il boro, molecola necessaria per metabolizzare correttamente il calcio e prevenire l’osteoporosi.

Per combattere quei sintomi tipici della menopausa come ad esempio gli sbalzi d’umore e l’irritabilità si può ricorrere all’utilizzo attività fisicadi infusi e tisane a base di melissa, che aiutano a rilassarsi e a ritrovare la serenità.

È importante in questa fase della vita sfruttare il maggior tempo libero disponibile praticando attività fisica quotidianamente.

E infine teniamo conto che, anche in menopausa, il sovrappeso, l’obesità, la sedentarietà, la stitichezza, il fumo di sigaretta e l’abuso di alcool rappresentano importanti fattori di rischio cardiovascolare.

Matteo Coppola

 

Il biologo nutrizionista Matteo Coppola
Il biologo nutrizionista Matteo Coppola
  •   Biologo Nutrizionista
  •   Pagina Facebook a questo link
  •   Sito web, a questo link
  •   Per un contatto diretto: Cell – 340/26.18.764

 

 

 

 

Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *