Identificata la proteina che protegge la memoria!

Fai fatica a tenere a mente il testo di una canzone o hai difficoltà a imparare a memoria un numero di telefono? Non riesci a ricordare una strada percorsa il giorno prima?

  • La colpa potrebbe essere della carenza nel cervello della proteina Staufen2, essenziale per il mantenimento delle sinapsi, ovvero dei punti di contatto tra due cellule nervose (neuroni) che servono per propagare gli impulsi, e quindi fondamentale nell’apprendimento e nella formazione dei ricordi.

A dirlo è uno studio pubblicato su Genome Biology e condotto dai ricercatori delle università di Mannheim, in Germania, e di Siviglia, in Spagna.

Nel corso della sperimentazione, gli esperti sono intervenuti su un gruppo di topi, riducendo i livelli di questa proteina nel loro cervello. Hanno quindi sottoposto gli animali a vari test, mirati a misurare la memoria spaziale, temporale, associativa, rilevando che le loro prestazioni erano significativamente peggiori rispetto a quelle dei roditori non modificati.

Una scoperta che, in futuro, potrebbe aprire la strada a nuovi farmaci per potenziare la memoria.

 

Fonte: Ok Salute e Benessere, febbraio 2018




Be Sociable, Share!

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *