Via l’ansia con il luppolo…

Coltivato da secoli per la produzione della birra, dà fiori utili per rilassare il sistema nervoso. È una pianta con fiori maschili e femminili portati da esemplari diversi (pianta dioica).

Erbacea perenne, dal fusto rampicante, è coltivata spesso nei giardini come pianta ornamentale.

  • Un tempo veniva usata dai monaci per curare la malinconia, come tonico e depurativo.
  • Il luppolo, infatti, rilassa il sistema nervoso centrale e favorisce un sonno tranquillo.
  • In cucina vengono usati i giovani germogli lessati come contorno, in risotti, minestre e frittate.

I fiori per la tintura e il decotto

La tintura di luppolo è molto utile per placare gli stati d’ansia.

  • Si prepara mettendo 40 g di fiori in 20 ml di alcool (puro) a 40° a macerare 10 giorni, al riparo dalla luce.
  • Assumere 1 cucchiaio di tintura in caso di necessità. Per la preparazione del decotto, invece, lasciar riposare 10 minuti 5 g di fiori di luppolo in 2,5 dl d’acqua calda.
  • Poi filtrare e consumare 2 tazze di decotto al giorno, lontano dai pasti.

Fonte: Un vecchio numero di Casa in Fiore

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia: Vincere l’ansia con le piante medicinali

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *