Tiroide: senza iodio, non funziona!

Essenziale per il buon funzionamento della tiroide è lo iodio: questa sostanza è indispensabile alla ghiandola per produrre gli ormoni tiroidei, i quali lo contengono a loro volta.

  •  La quantità necessaria per un corretto funzionamento della tiroide – circa un milligrammo alla settimana – proviene in minima percentuale dall’acqua e in gran parte dall’alimentazione.
  • In particolare, lo contengono i frutti di mare e il pesce (il mare stesso ne è ricco), ma anche gli spinaci e il riso.
  • Per contrastare pericolose carenze – che possono portare anche alla comparsa del gozzo – da molto tempo nei Paesi sviluppati il comune sale da cucina è arricchito di questo minerale.
  • Lo iodio assunto dall’organismo viene assorbito dall’intestino tenue, ma questa fase può essere ostacolata dal consumo esagerato di cavoli, noci, soia e arachidi.
  • I reni eliminano la parte eccedente, che viene recuperata dalla tiroide, anche quando al suo interno ne contiene già a sufficienza. Ecco perché questa ghiandola è di fatto la più ricca di iodio di tutto l’organismo umano.

Fonte: tratto da un bell’articolo di Sabina Orrico su Benefit, maggio 2003

Biomenta Iodio Plus – iodio alto dosaggio + Ferro + Acido folico + Selen – 120 vegetariano compresse allo iodio
€13,99 (Prime)
Acquistalo su Amazon a questo link

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *