Temperatura corporea? Una forma di difesa…

Fonte immagine: http://www.collana-eleven.com/2016/05/04/la-temperatura-corporea/

 

La temperatura corporea non è identica a tutti, ma varia da persona a persona, anche se di solito può essere considerata normale quando è compresa tra i 36,4° e i 37,2°C.

Ciascuno dovrebbe basarsi sulla propria temperatura corporea misurata di mattina, quando è più bassa (di sera si può alzare anche di mezzo grado).

In particolare le donne, per via del ciclo mestruale, subiscono variazioni della temperatura dalla fase pre-ovulatoria a quella post-ovulatoria, quando può aumentare di mezzo grado.

Nelle prime due settimane (soprattutto alla mattina) è più bassa e si alza, dal momento dell’ovulazione, nella seconda metà del mese.

Si parla di febbre, invece, quando il corpo fa salire la propria temperatura interna come meccanismo di difesa.

  • Infatti, quando l’ipotalamo, il sensore che regola la temperatura corporea, avverte un pericolo, fa salire la febbre, cioè aumenta l’attività metabolica, i muscoli si contraggono, provocando i brividi e l’accelerazione dei battiti cardiaci, che hanno come conseguenza una maggiore produzione di calore.

    Allo stesso tempo, si ha una vasocostrizione periferica che provoca pallore e una diminuzione della dispersione del calore, associata anche alla riduzione della sudorazione.

 

Articolo di Elena Cassin, con la consulenza del professor Lorenzo Dagna (internista e immunologo all’ospedale San Raffaele di Milano). Tratto Viversani & Belli, 16 novembre 2012

 

SVMUU Termometro Digitale Fronte e Orecchio, Termometro a Infrarossi, Allarme Temperatura Elevata, Multifunzione 4 in 1 per Bambini, Adulti e Oggetti, Approvato CE/ROHS/FDA
€19,99
Acquistalo ora da questo link

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *