Scolpire il viso: con polveri e pennelli. Ed è subito contouring!

Tecnica di trucco preferita da Kim Kardashian, oggi spopola sulle passerelle e in rete, dove star, blogger e it-girl alimentano la tendenza, contagiando un numero crescente di donne.

È il contouring. Ovvero un gioco di ombre e di luci creato con fondotinta, correttori e polveri chiare, scure e illuminanti, per rimodellare i contorni del viso e restituirgli volume e tridimensionalità, mimetizzando, nel contempo, i piccoli difetti (come doppio mento o naso a patata).

Due i tipi di contouring: il primo più leggero e delicato, migliora i lineamenti senza stravolgerli, il secondo più enfatico, si addice ai personaggi dello spettacolo, sempre sotto i riflettori.

Le prime celebrities a utilizzare (segretamente) questa tecnica? Da Marlene Dietrich negli anni ’30-’40 ad Audrey Hepburn, Marilyn Monroe e Liz Taylor nei decenni successivi.

  • Ma a inventare il termine contouring fu, nel 1945, il celebre make up artist Max Factor, che nella sua scuola di trucco professionale insegnava agli allievi come rimodellare i tratti del viso, tramite un tutorial passo dopo passo, ancor oggi online.

 

Fonte: tratto da un bel servizio di Monica Gatti su Ok Salute e Benessere, gennaio 2016


Maybelline New York Master Contour Stick Contouring 2 in 1, Light

Maybelline New York Master Contour Stick Contouring 2 in 1, Light

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *