Salvia e rosmarino per proteggere i nostri polmoni

Risultati immagini per salvia e rosmarino……Sobrero era un genio anche in campo medico, sua è l’invenzione di un farmaco capace di curare le bronchiti che, in suo nome, fu chiamato Sobrerolo; questa sostanza è ancora ampiamente usata al giorno d’oggi.

Non solo: egli fu il primo a predire i danni polmonari da smog. Erano gli anni ove, nelle grandi città, si crearono le prime caldaie per riscaldamento a carbon fossile.

  • Nel 1860 Londra era talmente grigia da creare in campo tessile l’epiteto cromatico Fumo di Londra.
  • Da allora il tutto è solo peggiorato, non vediamo più smog cinerini, ma veniamo aggrediti dalle invisibili polveri sottili, ben più infide e pericolose nella genesi del cancro al polmone.

 

Un piccolo aiuto ci arriva per questo dalla fitoterapia.

Mesi fa è stata isolata in salvia e rosmarino da chimici dell’Università di Pisa, una molecola chiamata Carnosolo, capace di proteggere fortemente l’apparato bronchiale dai tumori.

  • Fare una tisana al giorno di queste piante medicali è l’ideale.
  • Per chi non ha tempo per questo, può abusare di salvia e rosmarino in zuppe e minestre e avremo ugualmente una buona quantità di Carnosolo.

Sintesi dell’articolo del dottor Ciro Vestita – Fonte La Nazione, 19 febbraio 2017

La redazione di Bellezza & Benessere consiglia: Guarire con le erbe: Tutto quello che l’industria del farmaco non vuole farvi sapere – di Ciro Vestita, Alaura Federica e Irene Gelli




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *