Rischio Alzheimer in menopausa: per prevenirlo l’importante è agire per tempo!

Esiste una stretta correlazione tra la menopausa e il rischio di ammalarsi di Alzheimer, che sarebbe da attribuire al calo di estrogeni che si verifica in questo particolare periodo di vita della donna.

  • Alla fisiologica diminuzione di ormoni si accompagnano, infatti, cambiamenti metabolici nel cervello che potrebbero aumentare il rischio di ammalarsi di Alzheimer.

Lo rivela una ricerca condotta presso la Cornell University dall’italiana Lisa Mosconi.
Lo studio suggerisce anche l’importanza di agire per tempo, con forme compensatorie di neuro protezione, come per esempio gli antiossidanti, già prima della menopausa e, successivamente, per correggere il declino ormonale e per proteggersi dalle conseguenze.

www.piusanipiubelli.it

Fonte: un articolo di Stefano Miglio tratto da Più Sani Più Belli, speciale novembre 2017




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *