Pietrasanta: l’Atene della Versilia!

Immagine correlata
Pietrasanta, con in piazza alcune statue di Botero

“Quel che mi piace è Pietrasanta: bellissima cittadina, con piazza unica, una cattedrale da grande città, e, sfondo, le Alpi Apuane. E che paese all’intorno”, scriveva Giosuè Carducci, affascinato da questo piccolo gioiello toscano, meta di orde di turisti amanti dell’arte.

  • Non a caso, Pietrasanta è soprannominata la piccola Atene della Versilia. Un titolo ampiamente meritato – a ragione – per la galleria a cielo aperto di opere che la città ospita ciclicamente e per gli artisti che essa richiama con il canto delle sue cave incastonate nelle alpi Apuane.

Nel centro storico, da non perdere il Duomo di San Martino e la Chiesa sospesa al culto di Sant’Agostino, la Chiesa di San Francesco e l’Oratorio di San Giacinto.

La città possiede anche una rete di cunicoli sotterranei, oltre a opere difensive strategiche quali le mura di cinta ben visibile dalla piazza, raggiungibili grazie a un sentiero che termina alla Rocca di Sala, dalla quale si può ammirare la piana versiliese e, nelle giornate più limpide, alcune isole dell’Arcipelago toscano e, più spesso, la costa ligure.

 

Fonte: La Nazione, 21/01/17




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us