Per migliorare il tuo senso dell’equilibrio, impara ad allenare anche la muscolatura del piede!

L’equilibrio è regolato da un organo, il labirinto, che si trova nella parte interna dell’orecchio. Ti serve per sentire i suoni e anche per percepire come ti muovi, grazie a una serie di informazioni trasmesse al cervello.

Altri segnali provengono, in minima parte, anche dalla vista e dalla propriocezione, cioè dalla capacità del corpo di sentire come è disposto nello spazio. Anche muscoli, tendini e articolazioni informano continuamente il cervello.

Quando sei in equilibrio su una gamba sola non riesci a mantenere a lungo la posizione?

Impara a sfruttare l’appoggio del piede. Cerca di far aderire tutta la pianta a terra, arco plantare compreso. Quest’ultimo contribuisce a sostenerti quando stai in piedi; perciò se appoggia male costringe il tuo corpo in posizioni scorrette e può provocare errori di postura.

Ecco perché, per l’equilibrio, è importante allenare anche la muscolatura del piede.

Per migliorare l’appoggio, prova questo esercizio: sposta il peso del corpo da un piede all’altro, senza staccarlo da terra. Cerca di sentire se dita, arco plantare e tallone aderiscono nello stesso modo e se sei sbilanciata verso l’interno o l’esterno del piede.

Piega un po’ le ginocchia e sposta il peso prima sulle punte, poi verso il tallone e ancora verso i bordi interni ed esterni del piede. concentrati anche sulla camminata, appoggiando il piede “a rallentatore”.

Con i muscoli delle cosce tonici fai rotolare il piede dal tallone verso l’avampiede e quindi la punta. Non ti scoraggiare se non riesci a stare a lungo nelle posizioni di equilibrio.

  • Insisti: è un’ottima terapia antistress. Ti costringe infatti a focalizzare i tuoi pensieri sul momento presente e ad allontanare quindi le tensioni della giornata.

 

Fonte: Starbene Ottobre 2004

 




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *