Per disinfettare il cavo orale, prova con i collutori antisettici!

I collutori antisettici a base di clorexidina (per esempio, Curasept, Dentosan, Oral B) sono tra quelli più utilizzati dopo un’estrazione dentaria o in presenza di erosioni della mucosa.

Possono, inoltre, essere utili in caso di alitosi, poiché riducono la carica microbica della bocca.

Sono i batteri, infatti, che reagendo con i residui di cibo, attraverso una reazione chimica di decomposizione, liberano gas che conferiscono all’alito il cattivo odore.

È bene sapere che:

  • vanno usati 5 minuti dopo aver spazzolato i denti, quando gli eventuali residui di dentifricio non possono più ridurne l’effetto antisettico;
  • vanno impiegati per brevi periodi di tempo, per esempio dopo un’estrazione dentaria, quando lavare i denti con lo spazzolino non è possibile; –
  • la clorexidina, se utilizzata a lungo e alle concentrazioni più elevate, può provocare la formazione di macchie scure sui denti, aumentare la formazione di tartaro e alterare la percezione dei sapori. Alcuni di questi effetti possono scomparire alla sospensione del trattamento, mentre per la rimozione della colorazione dei denti è necessario l’intervento del dentista.

Fonte: estratto da un servizio di Giulio Serri, con la consulenza della dott.ssa Rosaria Bellotti, farmacista e del dottor Andrea Nava, odontoiatra – tratto da Più Sani Più Belli




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *