Olio extravergine di oliva: ideale per difendere l’intestino!

«L’olio extravergine d’oliva contiene delle sostanze particolari, chiamate endocannabinoidi antagonisti, che rendono poco permeabili le zone di passaggio tra una cellula e l’altra», spiega il professor Cestaro.

  • Il vantaggio? «Quando i batteri presenti nel colon muoiono, liberano tossine di natura lipidica (lipopolisaccaridi) che, se le pareti intestinali sono ben compattate e impermeabili, non entrano nel circolo sanguigno e, di conseguenza, non causano danni. Se però la dieta non fornisce gli endocannabinoidi antagonisti (presenti nell’olio evo) o non ne favorisce la produzione da parte dell’intestino (grazie a un’adeguata quantità di fibre) le cellule non riescono a bloccare l’ingresso di queste scorie: si infiammano e diventano meno capaci di assorbire vitamine, minerali, aminoacidi».

Le ricadute sul funzionamento complessivo del nostro corpo non sono indifferenti. «Può risultare alterata la capacità di sintesi delle proteine (che servono poi per produrre anticorpi, fibre muscolari, globuli rossi…)», precisa il nostro esperto.

  • «I mitocondri, che all’interno delle cellule hanno il compito (tra i tanti) di “rivitalizzare” gli antiossidanti (consentendo, per esempio, a una molecola di vitamina E di essere utilizzata miliardi di volte) diventano meno efficienti lasciandoci più esposti agli attacchi dei radicali liberi. Un eccesso di endotossine può inoltre aprire la strada alla comparsa di malattie infiammatorie croniche come il morbo di Crohn e la colite ulcerosa».

Il rimedio a tavola? Mangiare tutti giorni un piatto di verdure crude condite con l’olio extravergine d’oliva. L’intestino avrà a disposizione quantità elevate di endocannabinoidi antagonisti per fermare i pericolosi lipopolisaccaridi.

 

Fonte: tratto da un articolo di Roberta Piazza su Starbene, 12/10/15, con la consulenza del professor Benvenuto Cestaro, docente di Biochimica all’Università degli Studi di Milano

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us