Mamme tristi, ora c’è una cura!

 

Una foto tratta dal sito pixabay.com/

Un momento meraviglioso, ma anche delicato.

I ricercatori dell’università americana dell’Ohio hanno scoperto che nel sangue delle donne in gravidanza c’è una sostanza collegata al rischio di depressione post-partum. Se la proteina BDNF è a livelli bassi, cresce la probabilità di soffrire di questo disturbo.

  • Ma la ricerca rivela anche che il “baby blues”, come viene chiamata la depressione delle neomadri, si può combattere con una dieta sana a base di Omega 3 e pochi zuccheri e con mirato esercizio fisico, che fanno aumentare i livelli della proteina.

 

Fonte: Grazia, gennaio 2017




Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *