Madri, non scordate l’acido folico…

Non decolla in Europa la prevenzione dei difetti del tubo neurale tramite assunzione di acido folico in gravidanza.

  • Lo rivela uno studio sul British Medical Journal. I dati mostrano che, negli ultimi 20 anni, la prevalenza dì queste anomalie, che comprendono spina bifida e anencefalia, è rimasta invariata ai nove casi su diecimila nascite del 1991.

La raccomandazione di assumere questa preziosa vitamina quando si pianifica una gravidanza non ha avuto successo. Secondo gli autori, è giunta l’ora di considerare l’opportunità di fortificare i cibi, come già accade in altri Paesi, primi fra tutti gli Stati Uniti.

 

Fonte: Io Donna, 5 marzo 2016

Bellezza & Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *